Sfridoo | Dai valore al tuo scarto

Organizzazione

Sfridoo Srl
Società privata
Sfridoo Srl

Localizzazione della buona pratica

Bologna (Bologna)
Emilia-Romagna
Italia

Lingua originale della buona pratica
Inglese
Italiano
Area
Settore
Tipo di finanziamento
Privato
Livello di Applicazione
Nazionale
Ambito tematico
Approccio Integrato per Filiera o Settore
Durata
Motivazione

Sfridoo è l'azienda pluripremiata dell'Economia Circolare che aiuta le imprese a compiere il primo passo verso modelli di Economia Circolare, grazie a servizi innovativi progettati su misura per le esigenze aziendali. Raggiungendo risultati concreti, sostenibili e ad alto valore eco-innovativo.

Nata nel 2017 da un'intuizione dei tre soci fondatori, Sfridoo deriva dal termine tecnico italiano "sfrido" - “Calo quantitativo che prodotti, materiali, merci, ecc. subiscono durante […] la lavorazione […] l’insieme dei residui o cascami che risulta dalla lavorazione di legname, metalli, pelli, carta, fibre tessili, ecc.: recupero, riutilizzazione degli sfridi”

Descrizione

La visione di Sfridoo è quella di eliminare il concetto di rifiuto, affermando quello di Risorsa. Sfridoo vuole contribuire a generare il mercato della Materia prima seconda, dei Sottoprodotti e dell'End of Waste. Un mercato dove il termine “rifiuto” viene inteso come opportunità di business.
Sfridoo si inserisce nel settore B2B grazie al suo servizio consulenziale e digitale, tramite il proprio marketplace dell'economia circolare in cui ha già raccolto più di 180 aziende su tutto il territorio nazionale. La piattaforma è attiva da settembre 2017, rinnovata nel corso del 2019 con novità importanti di funzionamento e gestione degli avanzi di magazzino, sottoprodotti ed end of waste.

Risultati

• valorizzazione degli scarti di produzione: più di 10 imprenditori sono stati aiutati a riutilizzare i residui aziendali sia internamente al proprio processo produttivo, sia attraverso la connessione con un’azienda partner esterna che possa inserire i residui nel proprio ciclo produttivo;
• valorizzazione dei dispositivi elettrici elettronici: più di 25.000 dispositivi aziendali recuperati, ricondizionati e re-insereti nel mercato attraverso pratiche di remarketing;
• formazione in ambito economia circolare attraverso un corso completo per aziende;
• creazione del Plastic-free Certificate: primo attestato per aziende impegnate nella lotta alla plastica monouso negli ambienti di lavoro;
• Rifiutoo, Software rifiuti in Cloud, per i produttori di residui grazie alla quale è possibile effettuare registrazioni di Carico e Scarico rifiuti, Formulari e MUD a fine anno. Una piattaforma che mette in rete Produttori, Gestori ambientali e Consulenti per la transizione verso l’Economia Circolare.

Barriere, criticità, limiti
  • Altro
  • Definizioni di rifiuto
Altre criticità

- tempo di adozione da parte delle aziende di un circular mindset
- normativa ambientale non ancora correttamente comunicata alle aziende
- mercati in cui la materia seconda dovrebbe essere inserita, poco sviluppati

Parole chiave
simbiosi industriale, piattaforma di scambio, waste management, plastic free