La Piattaforma Italiana degli attori per l'Economia Circolare

ICESP si configura come un network il cui l’obiettivo è quello di creare un punto di convergenza nazionale sulle iniziative, le esperienze, le criticità, le prospettive e le aspettative sull’economia circolare che il nostro Paese vuole e può rappresentare in Europa con un’unica voce, promuovendo il modo italiano di fare economia circolare anche attraverso specifiche azioni dedicate. 

OBIETTIVI

  • Promuovere la diffusione delle conoscenze
  • Favorire il dialogo e le sinergie possibili tra gli attori italiani delle iniziative
  • Mappare le buone pratiche italiane 
  • Favorire l'integrazione delle iniziative a livello italiano
  • Realizzare uno strumento operativo permanente che possa promuovere e facilitare il dialogo e le interazioni intersettoriali
  • Diffondere le eccellenze italiane ed il modo italiano di fare economia circolare a partire dalle tradizioni e dalle tipicità del nostro Paese e dai relativi modelli culturali, sociali ed imprenditoriali.

La piattaforma si è dotata di una Carta ovvero un manifesto di intenti e finalità e di un Regolamento che consente alle organizzazioni coinvolte di condividere l’impegno per il raggiungimento degli obiettivi comuni, in Italia, sull’economia circolare.

Relazione tra ICESP ed ECESP

I lavori dei GdL vengono discussi e presentati in ICESP che poi li presenta in ECESP per portare i risultati italiani e avere un confronto sulle specificità con gli altri Paesi e contribuire all'agenda europea di Economia Circolare

Relazione tra ICESP ed ECESP

I partecipanti alla Piattaforma

Le iniziative della Piattaforma si rivolgono a una pluralità di attori tra cui Pubblica Amministrazione, imprese, mondo della ricerca e società civile. Attualmente ICESP è formata da 261 Organizzazioni partecipanti di cui 143 firmatarie della Carta.

istituzioni

Istituzioni, pubblica amministrazione centrale e locale

imprese

Imprese e associazioni di categoria

ricerca

Mondo della formazione, ricerca e innovazione

cittadini

Cittadini e terzo settore

Composizione (%) dei 143 firmatari

8.4%
11.2%
19.6%
60.8%

Composizione (%) dei 261 partecipanti

9.6%
9.6%
19.5%
61.3%