Compost e biocombustibile da rifiuti per un'economia sociale e ambientale

Organizzazione

La città verde soc.coop.Soc. arl
ONLUS
La città verde soc.coop.Soc. arl

Localizzazione della buona pratica

Bevilacqua di Crevalcore (Bologna)
Emilia-Romagna
Italia

Lingua originale della buona pratica
Italiano
Area
Settore
Altro Settore
 Raccolta differenziata
Ambito tematico
Approccio Integrato per Filiera o Settore
Motivazione

Lo sviluppo di un impianto di trattamento rifiuti ha permesso di chiudere internamente la filiera dei settori produttivi della cooperativa già esistenti.

Descrizione

Realizzazione di un impianto di trattamento rifiuti per la produzione di compost da rifiuti biodegradabili (organico e verde) e di combustibile da biomasse legnose di scarto.
I rifiuti organici derivanti dalle raccolte porta a porta e gli scarti delle manutenzioni del verde effettuate dalla cooperativa sul territorio, vengono trasformati, insieme a quelli conferiti da altre multiutility, in compost e cippato venduti sul mercato per l’utilizzo nella filiera agricola e delle energie rinnovabili, secondo un modello di economia circolare.

Risultati

Gli impatti ambientali e sociali legati all’attività dell’impianto riguardano i seguenti aspetti:
1) Il processo di produzione del compost, che permette di sottrarre alle discariche 15.000 tonn/anno di rifiuti con relativa minore produzione di CO2, rispetto allo smaltimento in discarica
2) La produzione di compost (4.000 tonn/anno), il cui utilizzo in agricoltura presenta numerosi effetti benefici, tra cui un miglioramento generale delle caratteristiche chimico-fisiche del terreno, e la capacità di immagazzinamento del carbonio (carbon sink) nell’ambito della lotta all’effetto serra
3) La produzione di biocombustibile da biomassa legnosa (autorizzazione per 8.000 tonn/anno), in particolare di cippato, che ha un impatto, in termini di emissioni di CO2, molto minore rispetto ai combustibili fossili
4) La presenza sul tetto dell’impianto di compostaggio di un impianto fotovoltaico che produce energia elettrica pari a più del 50% del fabbisogno energetico dell’impianto stesso.

Parole chiave
Recupero rifiuti, biomasse, energie rinnovabili, sviluppo sostenibile