Il Packaging Vitivinicolo per la valorizzazione del territorio

Organizzazione

Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato
Associazione multi-stakeholder
Associazione per il Patrimonio dei Paesaggi Vitivinicoli di Langhe-Roero e Monf…

Localizzazione della buona pratica

Alessandria (Alessandria)
Piemonte
Italia

Asti (Asti)
Piemonte
Italia

Cuneo (Cuneo)
Piemonte
Italia

Lingua originale della buona pratica
Italiano
Area
Settore
Target Groups
Amministratori locali, produttori di vino, turisti
Tipo di finanziamento
COMIECO
Livello di Applicazione
Regionale
Ambito tematico
Approccio Integrato per Filiera o Settore
Durata
Motivazione

Far vedere come qualità e ambiente possono accompagnarsi e essere veicolati da un unico supporto, il packaging in questo caso.

Descrizione

Lo studio ha visto l’analisi delle best practices a livello mondiale di imballaggi del settore vitivinicolo in carta e cartone (etichette, carta, scatole) con l’obiettivo di veicolare il valore del territorio e dei suoi prodotti attraverso la buona pratica dell’utilizzo della carta riciclata per l’imballo secondario di un bene di alto valore come il vino prodotto nei territori UNESCO. Tutela dell’ambiente e materiali riciclati per veicolare la qualità della produzione. Abbiamo pertanto prodotto bozze di visual che veicolano questi contenuti e presentato il progetto a tutte le Associazioni di viticoltori con una pubblicazione e un convegno finale.

Risultati

Il progetto aggiunge valore ad un elemento che non ne ha (la scatola in cartone) e al prodotto che avvolge.

Condizioni per la replicabilità

Il progetto è replicabile per altri prodotti tipici ed ad alto valore su scala locale.

Barriere, criticità, limiti
  • Altro
Altre criticità

Far aderire al progetto tutte le associazioni e i produttori di vino dell’area.

Parole chiave
riciclo, co-progettazione, packaging sostenibile, governance partecipativa, Economia circolare