Reware – Rigenerazione di computer per diminuire i rifiuti elettronici

Organizzazione

Società Cooperativa - Impresa Sociale Reware
Società cooperativa
Società Cooperativa - Impresa Sociale Reware

Localizzazione della buona pratica

Roma (Roma)
Lazio
Italia

Lingua originale della buona pratica
Italiano
Area
Settore
Target Groups
La rigenerazione dei computer è un servizio rivolto ad Imprese medio grandi e PMI, ma beneficiari delle ricadute positive sono anche le PA e la cittadinanza tutta.
Livello di Applicazione
Nazionale
Ambito tematico
Approccio Integrato per Filiera o Settore
Durata
Motivazione

Abbiamo scelto questo modello circolare perché ritenevamo, e riteniamo tuttora, che avesse importanti margini di sviluppo sia dal punto di vista economico che da quello dei suoi benefici ambientali. Attualmente ci sono ancora milioni di computer aziendali, in Italia, che vengono destinati a smaltimento quando invece potrebbero essere rigenerati.

Descrizione

Reware individua e recupera presso le aziende computer in via di dismissione. I computer vengono interamente testati, potenziati con nuovi dischi più veloci, Ram e nuovi sistemi operativi e reimmessi sul mercato a prezzi concorrenziali. L’attività si accompagna di servizi accessori quali verifica dei cespiti, logistica, cancellazione dati e progetti di responsabilità sociale.

Risultati

Nel 2019 è stato realizzato un fatturato di circa 600.000 €, per sei lavoratori a tempo indeterminato, e sono stati rigenerati circa 3000 computer. Ciò comporta un risparmio in risorse pari a circa 3 milioni di litri d’acqua e 1,5 milioni di kg di altre materie prime che
sarebbero state necessarie per l’equivalente produzione di computer nuovi. Grazie al raddoppiamento della vita utile dei computer vengono inoltre dimezzati i RAEE comportando, di fatto, una riduzione pari a un peso tra le 7 e 10 tonnellate.

Condizioni per la replicabilità

Il progetto è altamente replicabile in numerosi contesti/territori

Barriere, criticità, limiti
  • Altro
Altre criticità

Tardivo/mancato recepimento di direttive europee da parte dell’Italia

Parole chiave
Prevenzione rifiuti, riutilizzo, riduzione dei RAEE, valorizzazione risorse, preparazione per riutilizzo