GEMMA - Green and Eco-sustainable Material Management

Organizzazione

MaterialScan Srl
Società privata
MaterialScan Srl

Localizzazione della buona pratica

Trieste (Trieste)
Friuli Venezia Giulia
Italia

Lingua originale della buona pratica
Italiano
Area
Settore
Target Groups
Aziende manifatturiere
Tipo di finanziamento
Autofinanziamento
Livello di Applicazione
Filiera
Ambito tematico
Approccio Integrato per Filiera o Settore
Durata
Motivazione

Applicare l'expertise ingegneristico nella ricerca e sviluppo di nuovi materiali

Descrizione

La soluzione che MaterialScan propone, consiste nell’introduzione di una tecnologia capace di trasformare scarti non riciclabili (come vetroresina, poliuretano rigido e cartongesso) in un nuovo materiale isolante eco-sostenibile ad elevata efficienza. Gli scarti da riciclare vengono dapprima polverizzati e quindi miscelati con acqua e un biopolimero. Gli ingredienti della miscela vengono variati in base alla tipologia di scarto in ingresso al fine di ottimizzare le proprietà del prodotto finale.

Risultati

Principali vantaggi: scarti di produzione trasformati in risorsa; riduzione dei rifiuti destinati a discarica; prodotto eco-sostenibile ad alto valore aggiunto accoppiabile con ogni tipo di tessuto o finitura; vantaggi per i fornitori degli scarti attraverso una strategia “Zero Waste”, con abbattimento dei costi legati alla logistica e allo smaltimento dei rifiuti e miglioramento della contabilità ambientale. Sono in corso le attività di sviluppo i cui risultati sono confluiti nella seconda domanda di brevetto in fase di valutazione. Potenziali beneficiari dell'innovazione sono aziende manifatturiere che realizzano oppure trasformano isolanti termici e acustici e che operano in segmenti di mercato come l'arredamento, il design e la nautica. I costi della tecnologia sono ancora elevati, ma si sta lavorando ad un ulteriore sviluppo del processo che consenta di ridurre il costo di produzione. L'impianto per il riciclo dei materiali è adattabile in funzione dei volumi di scarti in ingresso

Barriere, criticità, limiti
  • Investimenti iniziali alti
Parole chiave
materiali riciclati, biopolimeri, sottoprodotti