Riciclo di inerti da demolizioni e/o escavazioni tramite compressione a freddo senza emissioni di CO2

Organizzazione

CATALYST SRL
Società privata
CATALYST SRL

Localizzazione della buona pratica

Firenze (Firenze)
Toscana
Italia

Lingua originale della buona pratica
Inglese
Italiano
Area
Settore
Target Groups
Enti Pubblici e Privati del settore costruzioni che nel futuro vorranno demolire e/o ricostruire fabbricati
Tipo di finanziamento
Crowdfunding
Livello di Applicazione
Regionale
Città
Quartieri
Ambito tematico
Approccio Integrato per Filiera o Settore
Durata
Motivazione

La motivazione va ricercata nella necessità inderogabile di trasformare il modello di economia lineare in economia circolare (vedi legislazione comunitaria e nazionale) 

Descrizione

Catalyst produce mattoni UNI per compressione a freddo, premiati per il valore ecologico.
Essi non sono soggetti ad umidità di risalita per capillarità e per osmosi; inoltre:
- costi di costruzione competitivi rispetto a tutti i prodotti faccia a vista;
- contengono 75-80% per cento di riciclato e sono riciclabili al 100%;
- hanno un assorbimento idrico inferiore al cemento armato colato;
- tempi di esecuzione delle muratura inferiori ai metodi tradizionali;
- offrono resistenze superiori del 24% ai test delle murature abituali;
- consentono le premialità previste dai CAM negli appalti pubblici.

In occasione dell'evento Ecomondo 2019, Catalyst ha ricevuto l'attestazione di eccellenza tra le prime 10 aziende innovative a livello nazionale dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, nonchè la medaglia del Presidente della Repubblica.

Risultati

Catalyst SRL è l'unica azienda che produce elementi da costruzione UNI (12cm)x(24cm)x(5,5cm) ottenuti per compressione a freddo di:
- residui del marmo (Carrara-block)
- materiali inerti da demolizione (Ri-block)
L'uso del 30% di prodotti riciclati negli appalti pubblici consente alle aziende concorrenti di ottenere i punteggi di premialità previsti per legge dai C.A.M. (Criteri Ambientali Minimi).

Con un semplice processo di economia circolare, ed utilizzando scarti e recuperi, si ottengono mattoni e murature più resistenti del loro materiale originario, anche se contengono 75-80% di
riciclati e saranno a loro volta riciclabili per il 100% a fine vita. In pratica: risultati superiori, riciclo di rifiuti, vantaggi e incentivi.
Nel solo terremoto del centro Italia sono stimabili 2.700.000 tonnellate di fabbricati inutilizzabili da demolire e ricostruire. Riciclare gli inerti sarebbe una grande attività sul territorio con benefici economici, di occupazione e ambientali.

Condizioni per la replicabilità

riproducibile all’infinito

Barriere, criticità, limiti
  • Cooperazione con le autorità
Parole chiave
riqualificazione edilizia, riuso, riciclo, mattoni riciclati, co-progettazione