Organizzazione

Oltrecafé Srl
Impresa
Oltrecafé Srl

Localizzazione della buona pratica

Valsamoggia (Bologna)
Emilia-Romagna
Italia

Lingua originale della buona pratica
Italiano
Area
Settore
Altro Settore
Innovazione per la produzione di prodotti ecologici da riciclo
Target Groups
Aziende per il riciclo innovativo dei loro scarti, privati per acquisto e utilizzo prodotti riciclati a km zero, pubbliche amministrazioni per acquisti verdi.
Livello di Applicazione
Regionale
Aree produttive
Filiera
Ambito tematico
Approccio Integrato Territoriale
Motivazione

Applicazione utile di materiali riciclati.

Descrizione

Oltrecafé produce il primo pellet italiano da fondi di caffè. Sviluppa più calore del legno e permette di contribuire alla forte richiesta italiana di pellet per riscaldamento sostenibile.
Rispondiamo a due esigenze:
1) ridurre la produzione di rifiuti ed aumentare la % di riciclo;
2) fornire energia pulita e sostenibile, sotto forma di biocarburanti come pellet fatto 100% in Italia, 100% riciclato.

Il nostro scopo è promuovere il riciclo e la valorizzazione degli scarti attraverso attività di business green per produrre localmente pellet 100%ecologici, aiutare le aziende che serviamo a raggiungere i loro obiettivi di sostenibilità (riducendo la loro carbon footprint) e fornire ai consumatori green prodotti eco-friendly in linea con le loro aspettative. Portiamo avanti ulteriori attività di ricerca e sviluppo per creare una serie di prodotti ecologici a maggior valore aggiunto dalla materia prima (ex-rifiuto) attraverso un processo a zero scarti.

Risultati

Aiutiamo le aziende interessate ad implementare iniziative circolari a costi ridotti che portino valore aggiunto e aumentino la sostenibilità di tutta la supply chain. Il nostro servizio di ritiro e riciclo dedicato ad attori della filiera caffè e legno aumenta il valore sociale dei ns partner attraverso la certezza del destino dello scarto a noi consegnato, venendo indirizzato al riciclo all’interno di filiere di economia circolare invece che a smaltimento. Riciclando, producendo e distribuendo i nostri ecopellet preferendo una filiera corta, a km zero, riduciamo l’impatto ambientale correlato ai trasporti e utilizziamo energia prodotta in autoconsumo per il processo produttivo evitiamo di approvvigionarci con combustibili fossili.Abbiamo inoltre un pellet di solo legno, fatto senza tagliare alberi utilizzando scarti selezionati da aziende locali, in modo da ridurre al minimo l’impatto ambientale legato alla sua produzione e non concorrere al problema del disboscamento forestale.

Barriere, criticità, limiti
  • Processo complesso da rendere circolare
Parole chiave
Riciclo dei rifiuti, caffè sostenibile, agripellet, km zero, filiera circolare